tennis grip nastro overgripQual è il migliore grip per la racchetta da tennis adatto a me? Qual’è la differenza tra grip e overgrip? Come faccio a scegliere il migliore? Se ti sei fatto una di queste domande sei nel posto giusto. Continua a leggere e non avrai più dubbi.

Trovare il giusto grip per la nostra racchetta da tennis non è sempre un compito facile. L’ overgrip o il nastro perfetto richiede infatti un buon bilanciamento tra confort, aderenza, spessore e durata. L’importanza dell’grip è infatti spesso sottovalutata dai giocatori amatoriali, mentre i professionisti usano solo quelli di alta qualità ed adatti alle loro esigenze e li cambiano più volte durante un incontro.
Come giocatore di tennis, le tue attrezzature sono spesso la chiave per il successo in campo. Avere un grip adeguato non solo migliora il gioco, ma aiuta anche a prevenire le lesioni. Ci sono un vasto numero di grip sul mercato da poter scegliere. Ho selezionato per te i migliori che ci sono per permetterti di ottenere le migliori prestazioni in campo.

Differenza tra Grip e OverGrip

Nel tennis il GRIP è il primo strato che avvolge il manico di una racchetta, a diretto contatto con esso. In altre parole, è il nastro che avvolge il manico quando acquistiamo una nuova racchetta da tennis. In genere, il grip fornito con la nostra nuova racchetta da tennis non è di ottima qualità, quindi consiglierei di cambiarlo il prima possibile e di acquistare uno nuovo.
Un OVERGRIP è invece un nastro morbido e imbottito, simile a un tessuto, avvolto attorno il grip, è in pratica un secondo strato. I due usi principali sono la maggiore aderenza della mano e l’aumento della capacità di assorbimento del sudore. Un altro modo di utilizzarlo è per aumentare la circonferenza del manico, qualora avessimo una mano grande rispetto all’impugnatura di base, e per aggiungere più imbottitura o ammortizzazione.

 

I migliori 3 grip per una racchetta da tennis

3) Dunlop Revolution NT:

E’ adatto a ogni racchetta, grazie alle sue tecnologie garantisce controllo e precisione e mantiene la mano asciutta grazie alla conformazione a “pelle di vipera”. Questa caratteristica tende però a fargli avere una durata limitata. E’adatto ad ogni racchetta.

2) Head Hydrosorb Pro:

E’ il grip di punta della Head, comodo, resistente ed eccellente anche per giocatori che sudano parecchio. E’ uno degli grip più venduti e più confortevoli. Il prezzo è un po altino ma è anche vero che si usura meno quindi dura più tempo rispetto ad altri. Lo consiglio fortemente, è il numero due della classifica perchè non si possono inserire due numeri uno.

1) Wilson Sublime Grip:

Come già esplica bene il nome questo grip è sublime! Secondo me è il migliore in circolazione ed è la punta della Wilson (sponsor e racchetta di Federer). E’ abbastanza spesso quindi può funzionare anche come over grip (per quelli che preferiscono avere un manico con più spessore), è confortevole ma anche multo duraturo. Lo consiglio veramente.

I migliori 3 overgrip

3) Overgrip Senstone:

Questo Overgrip è quello che ritengo base, prezzo basso e prestazioni decenti. Ce ne sono sicuramente di migliori, ma non a questo prezzo, per questo è stato inserito nella lista dei migliori 4. Rispetto allo standard è troppo spesso e poco morbido. In particolare lo spessore è di 1mm, la larghezza di 2.5 cm e la lunghezza 110 cm. Lo consiglio ai principianti e a chi gioca sporadicamente.

2) Wilson Profile Overgrip:

La resistenza è il punto forte di questo overgrip, è morbido, antiscivolo e prodotto con materiale di alta qualità. E’ meno delicato del precedente e più spesso, ciò lo rende ideale per un tennista amatoriale che non vuole cambiarlo troppo spesso. Buon rapporto qualità prezzo, lungo 100 cm e facile da applicare.

1) Head Xtremesoft Over grip:

Questo overgrip è molto apprezzato dai giocatori, soprattutto da coloro che hanno un eccessiva sudorazioni nella mani. Infatti questo nastro è confortevole, delicato, assorbente e antiscivolo. Verrebbe da dire che sia il nastro perfetto, ma il suo neo è la durata, infatti essendo così delicato si consuma anche facilmente. E’ l’ideale per chi suda molto e vuole ottenere grandi prestazioni, ma deve essere disposto a cambiarlo molto spesso.

Come scegliere il tuo grip

Cos’è un grip o un nastro per la racchetta da tennis

Non c’è niente di peggio che stare in campo con una racchetta che ha un grip di dimensioni sbagliate o troppo consumato. A volte certi dettagli possono seriamente rovinare il tuo gioco e la tua concentrazione. In questa guida andremo a dare indicazioni per l’acquirente su tutto ciò che è necessario sapere sull’acquisto di un grip sostitutivo, in modo da poter trovare qualcosa che sia giusto per te.

Come scegliere lo spessore del grip

grip overgrip tennisUna delle cose che le persone spesso trascurano quando si acquista un grip per la racchetta è la dimensione. Il problema è che in realtà non esiste una dimensione definitiva quando si tratta di trovare il giusto nastro. Ci sono due regole generali che dovresti seguire per trovare il prodotto adatto a te. In primo luogo, è necessario comprendere gli effetti negativi della scelta dell’impugnatura sbagliata. Anni fa la tendenza era quella di trovare il grip più grande possibile,  così che fosse ancora confortevole. Oggi invece la tendenza è quella di utilizzare il più piccolo grip possibile. Quando usi una presa troppo spessa la racchetta è difficile da trattenere e comprometti la stabilità. Ciò si tradurrà in un impatto meno efficace con la palla e questo porterà ad una perdita di potenza e controllo, in questo modo riceverai anche un ulteriore shock trasferito sul braccio. A questo punto sarai indirizzato verso un overgrip più sottile, ma anche questo estremo può causare vari problemi in quanto devi stringere di più il manico della racchetta. Quando stringi troppo forte infatti stai stancando muscoli e tendini e ciò può portare più frequentemente alla sindrome del gomito del tennista.

L’importanza del confort

L’ideale sarebbe afferrare la racchetta comodamente senza stringere troppo forte, e assicurarsi che non ci siano torsioni nella tua presa. Quando si tratta di grip la circonferenza attorno all’impugnatura dovrebbe essere vicina ai 10 cm. Utilizzando gli overgrip sarai in grado di aumentare gradualmente la circonferenza.

Come sostituire un grip

Quando devi sostituire un overgrip, dovrai porlo sopra il tuo grip esistente e questa procedura è molto facile da fare. Devi iniziare dal basso, tieni la presa salda, e ruota ‘overgrip attorno al manico, e poi procedi pian piano verso l’alto. Una volta che si è arrivati nella parte alta della racchetta dovrai utilizzare il nastro incluso per fissare la parte superiore alla maniglia. Se l’overgrip supera la lunghezza dell’impugnatura e si trova nell’area in cui inizia il corpo della racchetta, si consiglia di tagliare la parte in eccesso. Il grip sostitutivo invece richiede un po più di lavoro, ma il concetto rimane lo stesso. Siccome non è facile da spiegare a parole potete trovare qui un video guida di questa procedura.

Le caratteristiche da guardare

Quando acquisti un nuovo grip sostitutivo, ci sono tre cose a cui prestare una particolare attenzione:
Impugnature aderenti: lo scopo di una presa “appiccicosa” è quello di mantenere le mani comode e asciutte anche con le temperature più calde caldi. Vedrai che impugnature differenti aderiscono in modi diversi. Alcuni grip sono super aderenti, e questo significa che quando si suda la presa diventerà più appiccicosa. Ciò mantiene l’impugnatura stabile in ogni momento.
Grip assorbenti: questo tipo di grip assorbirà l’umidità e aiuta a togliere il sudore dai palmi delle mani. Questo tipo di overgrip è meno appiccicoso e più facile per chi cambia spesso le prese. Spesso però ha una durata minore in quanto tende ad usurarsi velocemente.
Ammortizzazione: questi nastri sono costruiti per offrire comfort e offrono una sensazione morbida e una presa più classica e solida. Il miglior tipo di impugnatura imbottita è l’impugnatura in pelle, ma tieni presente che questi grip sono i più costosi.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI

Antivibrazione tennis

Palline da ping pong


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *